Durata

Il Master ha una durata di un anno accademico. È prevista la possibilità di conseguirlo entro l’ultima sessione dell’A.A. successivo alla iscrizione.

L’attività formativa prevede 60 crediti formativi, pari a 1.500 ore, di cui 390 ore di attività didattica cosiddetta frontale, cioè in presenza del docente.

Il Consiglio del Master può, a suo insindacabile giudizio, esonerare il candidato dal conseguimento di un massimo di 20 crediti, ossia riconoscere al candidato, come già acquisiti, una parte dei necessari 60 crediti, sulla base di documentati titoli pregressi, acquisiti dal medesimo in percorsi formativi equipollenti o come esperienze maturate sul campo. I crediti pregressi relativi ad altre attività formative frontali verranno riconosciuti sulla base della corrispondenza dei programmi svolti con quelli di una delle materie impartite nel Master. Il riconoscimento potrà essere anche parziale; in tal caso lo studente dovrà seguire e sostenere l’esame solo della parte di corso integrativa. In caso di attività di tirocinio, il riconoscimento avverrà sulla base della corrispondenza delle attività svolte e del numero di ore certificate.

In ogni caso i titoli o le attività che danno luogo a riconoscimento dovranno essere successivi al conseguimento del titolo richiesto per l’ammissione al Master.

La didattica frontale avrà inizio la prima settimana di Dicembre. Al fine di favorire la partecipazione di professionisti e dipendenti, si prevede di erogare i corsi da giovedì pomeriggio a sabato mattina.

Al termine delle attività di didattica frontale, previsto per il mese di maggio dell’anno successivo all’inizio dei corsi, lo studente inizierà il proprio percorso di tirocinio presso un’azienda qualificata nel settore del Systems Engineering, al fine di vivere una esperienza professionale reale sotto la guida di un tutor aziendale.

Al termine del percorso formativo lo studente dovrà sostenere una prova finale consistente nella preparazione di un elaborato sotto la guida di un docente tutor e nella presentazione in pubblica seduta del lavoro svolto nel corso di tale prova.

Le attività di docenza e tutoraggio saranno svolte sia da personale universitario che da professionisti con esperienza consolidata nell’ambito del Systems Engineering. Sono inoltre previste attività seminariali da parte di esperti riconosciuti a livello nazionale e internazionale.